News da rifondazione.it

RIFONDAZIONE: MIMMO LUCANO ONESTO E POVERO. SENTENZA VERGOGNOSA, VENDETTA DI SISTEMA

  • Inviato il: 30/09/2021
  • Da: redazione

Mimmo Lucano è una persona onesta e povera. La vergognosa sentenza che lo condanna a più di 13 anni è una vendetta di sistema che si fonda su un teorema assurdo. Accogliendo i migranti Mimmo avrebbe creato opportunità di lavoro per i suoi concittadini in una regione dove la disoccupazione è altissima e i centri storici in abbandono. Lo accusano di averlo fatto per prendere voti dopo che si è dimostrato che non ha mai rubato un centesimo.

ACERBO (PRC-SE): REFERENDUM CANNABIS, VITTORIA DEMOCRATICA

  • Inviato il: 29/09/2021
  • Da: redazione

Come abbiamo sostenuto ieri nel presidio davanti a Montecitorio il governo aveva il dovere di prorogare i termini al 30 ottobre anche per il referendum sulla cannabis.
Era assurdo che per inadempienza dei comuni venisse meno il diritto di 580.000 sottoscrittori.
Prosegue la mobilitazione per la cannabis legale, una battaglia di libertà e civiltà.
A fronte dell’ignavia di Pd e M5S e alla demagogia reazionaria della destra il referendum abrogativo è l’unica strada.
Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista

RIFONDAZIONE: BASTA MORTI SUL LAVORO, SI FERMI QUESTA STRAGE!

  • Inviato il: 28/09/2021
  • Da: redazione

Ancora morti sul lavoro, è notizia di oggi quella di due operai rispettivamente di 46 e 42 anni morti intossicati all’interno del Campus dell’università Humanitas di Pieve (MI) mentre stavano caricando una cisterna di azoto liquido utilizzato nei laboratori dell’ateneo e per alimentare l’impianto antincendio.

RIFONDAZIONE: VIA BRUNETTA NEMICO DEL LAVORO PUBBLICO

  • Inviato il: 27/09/2021
  • Da: redazione

Brunetta, il ministro nemico dei dipendenti pubblici, fa demagogia da quattro soldi offendendo la dignità di una categoria fondamentale di lavoratori.
Dichiarare che covid e smart working sono stati utilizzati dai dipendenti pubblici come alibi per non fare nulla non è accettabile da parte di un ministro che dovrebbe dimettersi. Il Brunetta- pensiero esplicitato da post apparsi sul sito del ministero della pubblica amministrazione è populismo indecente che merita solo pernacchie.

Pagine