News da rifondazione.it

RIFONDAZIONE: A MILANO NON ERAVAMO NOI A CONTESTARE CGIL

  • Inviato il: 12/10/2021
  • Da: redazione

Ieri a Milano il corteo dei sindacati di base è transitato davanti alla sede della Camera del Lavoro cantando Bella Ciao o gridando la parola antifascismo.
Solo un gruppetto mentre scorreva il corteo ha cominciato a gridare insulti contro Landini e la Cgil. A due giorni dall’assalto fascista un’espressione di demenza settaria ingiustificabile.
Purtroppo nelle immagini del video che circola sui social si vede anche una nostra bandiera. Teniamo a precisare che la teneva in mano un nostro compagno, iscritto Cgil, che stava cercando di dissuadere questo gruppo.

Le condizionalità del PNRR sono peggio di quelle del MES

  • Inviato il: 12/10/2021
  • Da: redazione

Intervista ad Andrea Del Monaco, esperto in Fondi Europei. “Per avere i prestiti del Recovery Mario Draghi dovrà fare le “riforme”: non solo quelle buone, ma principalmente (mirando alla contrazione del deficit) il taglio delle pensioni, una nuova tassazione sulle case, nuove privatizzazioni (in primis sanità) e flessibilizzazione ulteriore del lavoro.

ASSALTO FASCISTA A CGIL. LA SOLIDARIETÀ DI RIFONDAZIONE

  • Inviato il: 09/10/2021
  • Da: redazione

L’assalto alla Cgil non è una normale contestazione, è un atto di deliberato squadrismo. A guidarlo sono i neofascisti che dall’inizio della pandemia dirigono le manifestazioni contro la presunta dittatura sanitaria.
L’invasione della sede del sindacato di Giuseppe Di Vittorio da parte di fascisti è inaccettabile e non può che essere condannato l’operato di chi gestisce l’ordine pubblico a Roma che non ha garantito la protezione alla sede della più grande organizzazione dei lavoratori italiani.

GLOBAL TAX AL 15% CONFERMA INGIUSTIZIA DEL CAPITALISMO GLOBALE

  • Inviato il: 09/10/2021
  • Da: redazione

La global tax al 15% conferma la natura profondamente ingiusta del capitalismo globale. L’accordo fiscale guidato dall’OCSE conferma che l’architettura fiscale internazionale è distorta a favore degli interessi dei paesi ricchi, delle multinazionali e delle élite capitalistiche. 
Miliardari e multinazionali continueranno legalmente a pagare aliquote fiscali più basse dei comuni cittadini e delle piccole imprese. Presentarla come un trionfo è una presa in giro.

CINGOLANI DIMETTITI: GIUSTA PROTESTA CONTRO FINZIONE ECOLOGICA

  • Inviato il: 09/10/2021
  • Da: redazione

Rifondazione Comunista sostiene la mobilitazione delle reti, movimenti ed associazioni, che si battono per la giustizia climatica e sociale e che oggi erano sotto il MISE per contestare il ministro della finzione ecologica Cingolani.
Ogni anno vengono regalati alle aziende del settore fossile, per finanziare il loro business, che è una delle principali cause della crisi climatica in cui ci troviamo e degli spropositati aumenti in bolletta di luce e gas, 20 miliardi.

ACERBO (PRC-SE): GLOBAL TAX AL 15% CONFERMA INGIUSTIZIA DEL CAPITALISMO GLOBALE

  • Inviato il: 09/10/2021
  • Da: redazione

La global tax al 15% conferma la natura profondamente ingiusta del capitalismo globale. L’accordo fiscale guidato dall’OCSE conferma che l’architettura fiscale internazionale è distorta a favore degli interessi dei paesi ricchi, delle multinazionali e delle élite capitalistiche. Solo apologeti disinformati come Rampini possono esaltarlo senza neanche saper distinguere il numero dei paesi OCSE da quello dei paesi sottoscrittori a cui in molti casi è stato imposto.

Marcia della Pace Perugia-Assisi 2021. L’Italia è un Paese belligerante da trent’anni

  • Inviato il: 08/10/2021
  • Da: redazione

L’Italia è un Paese belligerante da trent’anni.
É secondo per soldati e mezzi inviati all’estero nelle missioni Nato dopo gli Stati Uniti.
È nono nella “top ten” mondiale per produzione di armi e sistemi d’arma.
È il quinto avamposto militare statunitense a livello globale.
I nostri porti sono un nodo strategico nella logistica dei trasferimenti di armamenti mentre Camp Darby, che si serve del porto di Livorno, è il più grande arsenale statunitense al di fuori dai confini della madre patria.

Pagine