News da Rifondazione.it

Casapound Bari, Forenza: “Un’altra conferma dalle motivazioni del Tribunale. Ora chiudere immediatamente tutte le sedi”

FORENZA (GUE/NGL) su motivazioni sentenza Tribunale di Bari: “Un’altra conferma dalle motivazioni del Tribunale. Ora chiudere immediatamente tutte le sedi.”

Il modello Formigoni ha spalancato le porte ai privati

Pubblichiamo di seguito un interessante articolo di Vittorio Agnoletto sul sistema sanitario lombardo nell’era formigoniana, un vero e proprio “manuale” di privatizzazione della sanità.
Altro che sussidiarietà!  Termine molto in voga tra i privatizatori di servizi, una parola, forse, utile a tentare di coprire il mercimonio, che negli ultimi decenni si è sviluppato attorno a servizi e sanità.

Paolo Ferrero: «De Magistris ci ripensi, giochi il suo ruolo per unire le sinistre»

 il manifesto -

 di Daniela Preziosi

Intervista a Paolo Ferrero -
Cofferati sbaglia, no euro e sì euro possono convivere Lista rossoverde? Meglio antiliberista

 

Paolo Ferrero (vicepresidente del partito della sinistra europea, ndr)secondo De Magistris non ci sono le condizioni per una lista unitaria a sinistra. È così?

Venezuela: un circo mediatico “umanitario” per l’invasione militare

Gli Stati Uniti hanno fissato la data del 23 febbraio per l’attacco alla sovranità, indipendenza, la democrazia e l’autodeterminazione del Venezuela. Per quel giorno è stato deciso l’avvio di un’operazione contro la Repubblica Bolivariana del Venezuela, per violarne i confini, occuparla militarmente, con il pretesto di “aiuti umanitari”. Le forze di intervento rapido sono già pronte, nelle basi militari statunitensi nei Caraibi, in Colombia, etc., mentre si preparano truppe internazionali per coinvolgere altri Paesi del continente nell’aggressione contro un Paese sovrano.

Formigoni, noi in prima fila contro suoi piani di privatizzare sanità. Condanna buona notizia

FORMIGONI – PRC: «NOI IN PRIMA FILA CONTRO PIANI DEL CELESTE DI PRIVATIZZARE SANITA’. LEGA SEMPRE VICINA A FORMIGONI. Condanna buona notizia»

Maurizio Acerbo e Ezio Locatelli della segreteria nazionale di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea, dichiarano:

Migranti, la Sea Watch 3 ferma al porto di Catania «Cambio del molo». Ancora in attesa di permessi

Pubblichiamo le ultime notizie che ci giungono rispetto alla vicenda della Sea Watch, bloccata al porto di Catania per assurde ragioni mentre il Mediterraneo Centrale, come voluto dal governo passato e da quello attuale, sono privi attualmente di ogni mezzo di soccorso. Invitiamo per questo chi legge a sottoscrivere, con urgenza, la petizione per liberare la nave dell’organizzazione umanitaria, non solo fondamentale per salvare vite umane ma capace di essere testimone di ogni violazione compiuta in quelle acque.
di Luisa Santangelo

Pagine