News da rifondazione.it

Rifondazione, Acerbo-Patta: Se Boeri e Perotti sono controlo sciopero dei dipendenti pubblici significa che lo sciopero è giusto

  • Inviato il: 24/11/2020
  • Da: redazione

Prosegue sulla stampa l’attacco allo sciopero per il contratto di lavoro dei pubblici dipendenti indetto da Cgil, Cisl, Uil funzione pubblica.
Oggi è la volta di Repubblica con articolo di Boeri e Perotti che accusano i sindacati e quindi lo sciopero di togliere ai lavoratori il giusto riconoscimento sociale “guadagnato” nella lotta al covid.

Rifondazione: COVID: AUMENTANO POVERTÀ E DISUGUAGLIANZE. SUBITO REDDITO PER TUTTE/I E PATRIMONIALE

  • Inviato il: 24/11/2020
  • Da: redazione

Anche il Censis documenta nel suo ultimo rapporto che col covid non siamo tutti uguali! I poveri, diventano più poveri elevando alla vergognosa cifra di 5 milioni le persone che “hanno difficoltà a mettere in tavola un pasto decente”; 9 milioni di italiani hanno dovuto chiedere prestiti ai familiari o alle banche per andare avanti.
Al dato già noto sui giovani si aggiunge l’aumento delle disuguaglianze a svantaggio delle donne: il tasso di occupazione delle donne, già di 20 punti più basso , è diminuito del doppio rispetto agli uomini nei mesi della pandemia.

L’Italia firmi il Trattato Onu per la messa al bando delle armi nucleari (TPAN). Interrogazione parlamentare di Rifondazione

  • Inviato il: 24/11/2020
  • Da: redazione

Il nostro partito, attraverso una interrogazione depositata in parlamento dalla senatrice Paola Nugnes che ci rappresenta, chiede chiarezza in merito alle ragioni per cui l’Italia non ha ancora aderito alla messa al bando delle armi nucleari e se non ritenga doveroso uscire dal programma “nuclear sharing” della Nato e interrompere l’acquisto degli F35.

CENSIS: AUMENTANO POVERTÀ E DISUGUAGLIANZE. SUBITO REDDITO PER TUTTE/I E PATRIMONIALE

  • Inviato il: 24/11/2020
  • Da: redazione

Anche il Censis documenta nel suo ultimo rapporto che col covid  non siamo tutti uguali! I poveri, diventano più poveri elevando alla vergognosa cifra di 5 milioni le persone che “hanno difficoltà a mettere in tavola un pasto decente”; 9 milioni di italiani hanno dovuto chiedere prestiti ai familiari o alle banche per andare avanti.
Al dato già noto sui giovani si aggiunge l’aumento delle disuguaglianze a svantaggio delle donne: il tasso di occupazione delle donne, già di 20 punti più basso , è diminuito del doppio rispetto agli uomini nei mesi della pandemia.

Il Cpn rinvia il congresso causa covid. Il documento approvato e la nuova segreteria

  • Inviato il: 24/11/2020
  • Da: redazione

Il Comitato politico nazionale – riunitosi il 21 e 22 novembre – ha approvato la proposta di allargamento della segreteria nazionale. Entrano a far parte della segreteria nazionale le/i compagne/i Loredana Fraleone, Stefano Galieni, Tonia Guerra, Elena Mazzoni, Dimitri Palagi, Antonello Patta. Della segreteria – ricordiamo – facevano già parte con il segretario nazionale Maurizio Acerbo, il tesoriere Vito Meloni e la compagna Rosa Rinaldi. 
Il Comitato politico nazionale ha deciso anche il rinvio del congresso. Il documento approvato:

Rifondazione Comunista: alle emergenze risponde sempre la solidarietà sociale

  • Inviato il: 23/11/2020
  • Da: redazione

Il 23 novembre di 40 anni fa, un terremoto di elevata potenza ma non eccezionale, rase al suolo numerosi paesi dell’Irpinia, della Calabria, del nostro disperato Sud.
Si scatenò il solito sciacallaggio mediatico e politico, rotto dal Presidente della Repubblica partigiano, il compagno Sandro Pertini.

Acerbo (Prc-Se): servono alberi ma continua cementificazione

  • Inviato il: 21/11/2020
  • Da: redazione

Nella Giornata nazionale degli alberi facciamo presente che nel nostro paese si continua a cementificare suolo in maniera irresponsabile a causa delle politiche irresponsabili portate avanti a livello nazionale, regionale e locale. Oggi tutti gli esperti ci ricordano quanto sia fondamentale piantare alberi su larga scala per salvare il pianeta dalla catastrofe climatica e i nostri polmoni da un inquinamento dell’aria che produce ogni anno decine di migliaia di morti.

Pagine