News da rifondazione.it

Acerbo-Mazzoni (Prc-Se): fortunatamente stoppata Bellanova su OGM

  • Inviato il: 14/01/2021
  • Da: redazione

Ieri, 13-01-2021, la Commissione Agricoltura della Camera ha votato pareri condizionanti ai decreti del Ministero dell’Agricoltura che tentavano di forzare un’apertura illegittima agli OGM e alle NBT e impedivano agli agricoltori molte attività legate a semi e sementi.
I pareri votati vincolano al rispetto della sentenza della Corte europea di Giustizia, che equipara i “nuovi” OGM agli OGM tradizionali, e eliminano ogni riferimento relativo agli OGM nei decreti presentati.

Rifondazione: interrogazione parlamentare sul “Sistema Pascale” di Napoli. Richiesta ispezione ministeriale

  • Inviato il: 13/01/2021
  • Da: redazione

La Senatrice Paola Nugnes comunica che – in collaborazione con la federazione provinciale di Napoli e gli organismi nazionali del Partito della Rifondazione Comunista – nella giornata di ieri ha depositato un’interrogazione al Ministro della Salute Roberto Speranza sul “sistema Pascale”.
Nell’interrogazione si chiede l’invio di ispettori ministeriali presso la Fondazione G. Pascale – Istituto di Ricovero e cura a carattere scientifico, polo oncologico rilevante per l’intero Mezzogiorno con una natura giuridica di diritto pubblico.

Rifondazione: basta con persone respinte come nel “Gioco dell’oca” in Bosnia, sabato in Piazza Castello a Torino contro i respingimenti disumani.

  • Inviato il: 13/01/2021
  • Da: redazione

Da pochi giorni ci si è accorti della guerra ai richiedenti asilo che non si è mai interrotta sulla “rotta balcanica”. Uomini, donne e bambini, costretti a vivere all’aperto in quello che resta in un campo profughi bosniaco da poco bruciato. Chi prova ad attraversare le frontiere viene fermato e respinto dall’Italia in Slovenia, poi in Croazia e quindi in Bosnia. L’UE risponde con i soliti mezzi, versando qualche milione di euro ai governi che fermano le persone, non importa come, a condizione che non giungano all’interno dei “sacri confini”.

Rifondazione: Prodi bocciato in Storia, Renzi è uno dei suoi

  • Inviato il: 13/01/2021
  • Da: redazione

«Faccio presente a Romano Prodi e a chi condivide le sue affermazioni che noi, quando ponevamo problemi ai governi, lo facevamo per difendere gli interessi di lavoratrici e lavoratori, disoccupate/i, pensionate/i i cui diritti sono stati spesso e volentieri massacrati dal suo centrosinistra -dichiara Maurizio Acerbo, Segretario nazionale di Rifondazione Comunista – Noi rompevamo con i governi per dire no a guerre, privatizzazioni, precarizzazione del lavoro, per difendere scuola e sanità pubbliche.

Rifondazione Comunista presenta una interrogazione al governo: “bonificare l’arsenale della Marina militare di La Spezia e restituirlo alla collettività”

  • Inviato il: 12/01/2021
  • Da: redazione

Da 150 anni una vasta area del quartiere Marola, a La Spezia è stato tolto alla città e divenuto spazio della Marina militare. Uno spazio ormai in gran parte abbandonato, in cui restano molti rifiuti tossici, soprattutto amianto su cui da anni da anni, molte associazioni ambientaliste della città chiedono venga attuato un piano di bonifica che consenta anche di riappropriarsi per uso pubblico delle aree inutilizzate.

Trump cinico e baro su Cuba

  • Inviato il: 12/01/2021
  • Da: redazione

A pochi giorni dal cambio di governo alla Casabianca, il terrorista Trump qualifica Cuba come Stato patrocinatore del terrorismo. È il mondo al rovescio.
 
I fatti dimostrano chiaramente chi è il vero terrorista. I governi statunitensi non hanno alcuna morale per qualificare Cuba come uno Stato terrorista, visto che, da più di 60 anni, istigano il terrorismo contro il popolo cubano.

Così non va: Recovery fund ignora la drammatica emergenza abitativa. È un’occasione che non possiamo perdere, pena la catastrofe sociale

  • Inviato il: 12/01/2021
  • Da: redazione

Monica Sgherri*
La bozza in discussione – almeno l ultima che è dato conoscere – di utilizzo dei fondi del ricovery fund è
dolosamente carente sull’emergenza abitativa
Quanto è previsto è assolutamente insufficiente. Quanto e cosa è scritto, poteva essere scritto 15 o 10 anni
fa. Era insufficiente allora, è gravemente insufficiente oggi.
Non è inutile ricordare che ormai dall’abolizione dei Fondi Gescal (prelievo sulle buste paga dei lavoratori

Pagine