Votiamo LA SINISTRA e sosteniamo Rifondazione con il 2×1000 e le sottoscrizioni

Avete letto che cifre enormi spende Salvini per le sponsorizzazioni sui social? E chissà quanto spende la Meloni la cui pubblicità ridicola appare ovunque.
Noi lottiamo quasi a mani nude contro questi carri armati in una difficilissima campagna elettorale ma la generosità di tante compagne e compagni e la nostra rete organizzativa ci consentono comunque di fare miracoli.
Torniamo a ricordare a iscritte/i e simpatizzanti del nostro partito e della lista unitaria LA SINISTRA che è fondamentale darci una mano con le sottoscrizioni. Si può sottoscrivere on line  o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica specificando la casuale “erogazione liberale a partito politico”  per potere godere delle detrazioni fiscali (26% sui versamenti a partire dai 100 euro annui da documentare a cura del sottoscrittore all’atto della dichiarazione dei redditi attraverso ricevuta/ del/i bonifico/i. 
E soprattutto che è importantissimo ricordarsi di destinare il 2×1000 al nostro partito che continua a dimostrare di essere uno strumento al servizio della ricostruzione di una sinistra antiliberista e anticapitalista, ambientalista , femminista, internazionalista e antimperialista, pacifista e antirazzista nel nostro paese. 
Noi non abbiamo sponsor miliardari, ci reggiamo sul sostegno di persone della classe lavoratrice come noi. 
Se ognuna/o di noi approfitta dei contatti della campagna elettorale per consigliare e invitare a destinare il 2×1000 a più persone possibile si può allargare moltissimo il numero dei contribuenti che ci sostengono.
Il codice da scrivere nell’apposito spazio della dichiarazione dei redditi per destinare il 2×1000 a Rifondazione Comunista – Sinistra Europea è L19.
Al contribuente non costa nulla (i soldi non destinati rimangono all’erario), non è alternativo al 5 e all’8×1000. La procedura garantisce l’anonimato e quindi non ci sono rischi di ritorsioni magari sul luogo di lavoro.
Diamoci da fare che solo un’onda rossa può fermare l’onda nera.