Municipio XIV - La povertà dei cittadini non interessa alla sindaca Raggi 

La povertà e la necessità della sopravvivenza di centinaia di persone senza casa e reddito non sono questioni che pare interessino a chi governa il XIVmunicipio, territorio di residenza della sindaca Virginia Raggi.

Rifondazione Comunista, insieme con altre forze politiche del territorio, ha lanciato un appello al quale hanno aderito numerose cittadine e cittadini per chiedere al Municipio di farsi portatore presso Roma Capitale della richiesta di poter utilizzare le scorte alimentari conservate presso le mense scolastiche chiuse per l’emergenza sanitaria, destinandole a chi ne ha necessità.

I consiglieri del PD del Municipio XIV hanno risposto positivamente all’appello ed hanno presentato una mozione al Consiglio municipale, chiedendo di convertire il servizio mense scolastiche per la fornitura di pasti caldi alle persone ed ai nuclei familiari bisognosi nonché la distribuzione della resa dei magazzini in favore di chi ne ha necessità. 

La mozione, purtroppo, è stata bocciata per l'opposizione dei consiglieri del M5S, forza politica che ha la maggioranza in Consiglio e governa il municipio XIV! 

Mentre la sindaca Raggi invoca pieni poteri per trasformare la città, nel municipio in cui lei stessa risiede il suo partito non è in grado neppure di non ostacolare l'approvazione di una mozione che avrebbe potuto essere indicazione per la città, da un lato per rispondere positivamente e senza impegni di spesa alle necessità di chi è svantaggiato e dall’altro per evitare la cassa integrazione ai lavoratori e alle lavoratrici delle mense scolastiche. 

La solidarietà concreta evidentemente non interessa al Movimento 5 Stelle del Municipio XIV. 

Vito Meloni

Segretario Federazione Roma PRC-SE

Tiziana Uleri 

Segretaria Circolo “Panzironi-Cecinelli” PRC-SE

Categoria: