Acerbo (PRC-Se): Terracina, vergognosa intitolazione di piazza a Almirante e Berlinguer

  • Inviato il: 29/07/2020
  • Da: redazione

A Terracina, in provincia di Latina, il consiglio comunale ha votato quasi all’unanimità di intitolare una piazza a Almirante e Berlinguer. Hanno votato insieme la maggioranza di destra e gli eletti del PD tra cui l’ex-candidato sindaco e due consiglieri. Non sappiamo se facciano ancora parte di quel partito perchè la sezione di Terracina del PD si è espressa contro la deliberazione. Si tratta di un’operazione vergognosa di revisionismo storico con cui la destra sdogana il fascismo, presenta uomini e idee come rispettabili.
Questa operazione è un’ignobile offesa alla memoria storica.
Berlinguer fu per tutta la vita un antifascista convinto, un comunista impegnato nella lotta per l’attuazione della Costituzione nata dalla Resistenza. Almirante fu un razzista, filonazista, fucilatore di italiani, fascista mai pentito, che capeggiò squadre di picchiatori fino agli anni ’70, e pubblicamente invocò colpi di stato militari come in Grecia o in Cile per impedire al PCI guidato da Berlinguer di andare al governo per via democratica. Porre sullo stesso piano un artefice della democrazia italiana con uno dei suoi più acerrimi nemici non ha nulla a che fare con la storia ma è semplicemente l’ennesimo sdoganamento del fascismo.
La prossima trovata sarà una piazza Mussolini-Matteotti?
Maurizio Acerbo, segretario nazionale Rifondazione Comunista – Sinistra Europea

Categoria: