Uno sciopero particolare nato per uno stupro, cresciuto contro ogni forma di oppressione

  • Inviato il: 22/02/2020
  • Da: redazione

di Lea Melandri -
8 marzo. Lo sciopero che oggi riempirà le piazze di tante città del mondo è del tutto particolare, come il femminismo che lo promuove da tre anni. In Argentina, il 19 ottobre 2016 a far incrociare le braccia alle donne che daranno vita alla rete “Ni Una Menos”, non sono la disparità salariale o le discriminazioni sul lavoro, ma lo stupro e l’omicidio di una sedicenne, Lucia Pérez. Scrive Angela Davis: Il femminismo implica «una quantità di generi, e così tanti nomi per la sessualità che mai avremmo pensato di poter annoverare».

Categoria: 

Brasile – Il settore petrolifero in lotta

  • Inviato il: 21/02/2020
  • Da: redazione

Nelle ultime tre settimane l’accadimento più importante che si verifica in Brasile è la lotta, attraverso lo sciopero e forme diverse di mobilitazione e coinvolgimento di altri soggetti, dei lavoratori del settore petrolchimico. Il fulcro dell’organizzazione è la FUP/Federazione unica dei petrolieri che ha nella Petrobrás il suo centro. Il 19 febbraio è dunque il 19° giorno di uno sciopero, iniziato il 1° febbraio, molto duro in cui i poteri forti usano strumenti giudiziari e intimidatori di vario tipo e cercano in ogni modo di evitare la trattativa.

Categoria: 

Salario minimo, vergognoso scendere al di sotto dei 9 euro

  • Inviato il: 20/02/2020
  • Da: redazione

Possibile che il PD non riesca a fare una piccola cosa di sinistra?
M5S ha proposto una misura doverosa come l’introduzione del salario minimo a 9 euro.
Ora apprendiamo da alcuni quotidiani che si sarebbe raggiunto l’accordo nella maggioranza per abbassarlo a 7,5-8 euro lordi o meglio a un salario mediano del 70%, un modo per indorare la pillola dati i salari da fame italiani.

Categoria: 

Uno sciopero particolare nato per uno stupro, cresciuto contro ogni forma di oppressione

  • Inviato il: 22/02/2020
  • Da: redazione

di Lea Melandri -
8 marzo. Lo sciopero che oggi riempirà le piazze di tante città del mondo è del tutto particolare, come il femminismo che lo promuove da tre anni. In Argentina, il 19 ottobre 2016 a far incrociare le braccia alle donne che daranno vita alla rete “Ni Una Menos”, non sono la disparità salariale o le discriminazioni sul lavoro, ma lo stupro e l’omicidio di una sedicenne, Lucia Pérez. Scrive Angela Davis: Il femminismo implica «una quantità di generi, e così tanti nomi per la sessualità che mai avremmo pensato di poter annoverare».

Categoria: 

Brasile – Il settore petrolifero in lotta

  • Inviato il: 21/02/2020
  • Da: redazione

Nelle ultime tre settimane l’accadimento più importante che si verifica in Brasile è la lotta, attraverso lo sciopero e forme diverse di mobilitazione e coinvolgimento di altri soggetti, dei lavoratori del settore petrolchimico. Il fulcro dell’organizzazione è la FUP/Federazione unica dei petrolieri che ha nella Petrobrás il suo centro. Il 19 febbraio è dunque il 19° giorno di uno sciopero, iniziato il 1° febbraio, molto duro in cui i poteri forti usano strumenti giudiziari e intimidatori di vario tipo e cercano in ogni modo di evitare la trattativa.

Categoria: 

Salario minimo, vergognoso scendere al di sotto dei 9 euro

  • Inviato il: 20/02/2020
  • Da: redazione

Possibile che il PD non riesca a fare una piccola cosa di sinistra?
M5S ha proposto una misura doverosa come l’introduzione del salario minimo a 9 euro.
Ora apprendiamo da alcuni quotidiani che si sarebbe raggiunto l’accordo nella maggioranza per abbassarlo a 7,5-8 euro lordi o meglio a un salario mediano del 70%, un modo per indorare la pillola dati i salari da fame italiani.

Categoria: