Rifondazione: Evitiamo un’altra guerra del Kosovo

  • Inviato il: 02/08/2022
  • Da: redazione

La tensione tra Serbia e Kosovo può produrre una nuova guerra che va immediatamente fermata.
Ricordiamo che il Kosovo è formalmente ancora una provincia autonoma della Serbia ma dal 2008 è stato riconosciuto come stato indipendente dai paesi della NATO.
USA e UE dopo la guerra del 1999 hanno fatto proprio quello di cui accusano il loro imitatore Putin in Donbass.
Oggi in Kosovo c’è un’enorme base USA e migliaia di militari NATO.
Bisogna evitare che si allarghi lo scenario di guerra. L’Italia e l’UE evitino di fare la replica del comportamento suicida che hanno tenuto nella crisi ucraina.
Non si getti benzina sul fuoco.
Favorire le spinte nazionalistiche e le discriminazioni etniche vuol dire innestare vere e proprie bombe. Un comportamento irresponsabile.
Maurizio Acerbo, segretario nazionale del Partito della Rifondazione Comunista