Rifondazione Comunista aderisce a #lastradadeidiritti

  • Inviato il: 04/08/2022
  • Da: redazione

Vogliamo impegnarci sui punti presentati nella piattaforma del movimento LGBTQIA, che articoleremo nel nostro programma. Siamo in ascolto delle voci del movimento, l’orgoglio per una politica dei diritti portata avanti in questi anni tra difficoltà, delusioni e speranza è anche il nostro. Siamo profondamente convinti che non esista politica a sinistra senza un impegno inderogabile sui diritti civili. Il nostro paese è tra gli ultimi in Europa per quanto riguarda le leggi di riconoscimento di parità e tutela. Intendiamo colmare questo gap. Riteniamo che le destre non si combattano solo sul piano del lavoro e dell’ecologia, e ribadiamo un’attenzione vigile e operativa verso le comunità oppresse. Razzismo, sessismo, misoginia ed omolesbobitransfobia si sconfiggono solo con passi politici netti e saldi. Vogliamo impegnarci a sanare le ferite materiali e simboliche da troppi anni inferte a parti fondanti del nostro tessuto sociale e culturale. Vite che contano e devono avere pieno diritto di cittadinanza e dignità sociale nel nostro paese.
Silvia Conca, Resp. politiche Lgbtqi e intersezionalità
Paola Guazzo, Comitato Politico Nazionale, Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea