ACERBO (PRC-SE): TASSARE I RICCHI, IN ITALIA LO SLOGAN DI ALEXANDRA OCASIO-CORTEZ E’ UN A BESTEMMIA PER ESTABLISHMENT

  • Inviato il: 14/09/2021
  • Da: redazione

Stanno circolando molto le foto della compagna Alexandria Ocasio-Cortez al gran gala con la scritta ‘tassate i ricchi’ dipinta sul vestito.
Oggi nel parlamento britannico Corbyn ha proposto una tassa sulle grandi ricchezze. Soltanto in Italia partiti e opinionisti di grande stampa e talk considerano una bestemmia far pagare più tasse ai ricchi. Noi di Rifondazione – che da anni proponiamo da anni patrimoniale, maggiore progressività del reddito e guerra ai paradisi fiscali – fummo linciati per un manifesto con la scritta ‘anche i ricchi piangano’ che chiedeva maggiore giustizia fiscale. Dal M5S alla Lega per non parlare della destra la patrimoniale è un tabù. L’egoismo proprietario del 5% più ricco è una delle principali cause del declino del paese.
In Italia c’è la dittatura dei ricchi e per questo si cercano sempre capri espiatori: dagli immigrati ai percettori di reddito di cittadinanza.
Questo governo è espressione di questo blocco sociale dei privilegiati che i costi della crisi li fanno pagare sempre a chi sta in basso.
Maurizio Acerbo, segretario nazionale del Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea