News dal Regionale

FABBRI/BIZZONI - PRC-SE REGIONALE LAZIO: I PRECARI DELLA SANITÀ PUBBLICA SONO ALLA DISPERAZIONE!

Roma 20 aprile 2021. Il precariato nella Sanità è diventato caporalato. Mentre la regione Lazio continua a dare il 56% del bilancio alle aziende private, mentre non sono ancora stati vaccinati gli amministrativi della Sanità (è deceduto un lavoratore del CUP!), i precari e le precarie della Sanità continuano ad aumentare: le ASL sono costrette ad assumere questo personale attraverso gare d'appalto sotto la voce "servizi" anziché assumerli come lavoratori e lavoratrici.

MELONI/FABBRI (PRC-SE): “I TRASPORTI SONO A RISCHIO COVID. ALLA FINE SE NE SONO ACCORTI TUTTI. ANCHE LA REGIONE”

Roma 8/4/21. Lo stupore con cui la stampa ha appreso la notizia dei rischi che i viaggiatori del TPL corrono a causa delle precarie condizioni igieniche dei mezzi, ci pare assolutamente ingiustificato.

E' servito l'intervento dei NAS per scoperchiare il vaso di Pandora e mettere finalmente sotto gli occhi di tutti che la normativa (pur discutibile in alcune parti) non è stata rispettata dai gestori del servizio.

 

FABBRI/BIZZONI (PRC-Se) ZINGARETTI FAI RISPETTARE LA SALUTE DI CHI LAVORA ALMENO A PASQUA E PASQUETTA!

Roma, 1 aprile 2021. Il governo Draghi ha “dimenticato” di chiudere supermercati e ipermercati nei giorni di festa. Lavoratrici e lavoratori del commercio a causa delle liberalizzazioni, da anni, sono sottoposti a bassi salari e iper-sfruttamento, che limita riposi e vita familiare.

Autostrade Toto, ministero si costituirà parte civile il 26. E le regioni Abruzzo e Lazio?

Il 26 febbraio si terrà l'udienza davanti al Gip del tribunale dell'Aquila chiamato a decidere sulla richiesta di rinvio a giudizio chiesto dalla Procura della Repubblica dell'Aquila per l'imprenditore Carlo Toto e i vertici della società Strada dei Parchi, concessionaria delle autostrade laziali e abruzzesi A24 e A25.

CONFINDUSTRIA APPLAUDE DRAGHI, IL PRESIDENTE DEI RICCHI. LETTA STA DALLA LORO PARTE

  • Inviato il: 24/09/2021
  • Da: redazione

Non ci stupisce l’ovazione della platea di Confindustria per Mario Draghi. È il presidente dei ricchi e giustamente i ricchi applaudono.
Draghi ha rassicurato l’1% più ricco del paese che non pagherà più tasse e non corre rischi di patrimoniali.
Ha attaccato le rendite ma non parlava del capitale finanziario, degli immobiliaristi, dei grandi patrimoni.
A Confindustria Draghi ha garantito che li innaffiera’ di soldi senza chiedere contropartite sociali né vincoli occupazionali.
Non ha parlato di delocalizzazioni né di rilancio dell’intervento pubblico.

Rifondazione Comunista e i/le Giovani/e Comunisti/e aderiscono allo SCIOPERO GLOBALE PER IL CLIMA perché Giustizia climatica è Giustizia sociale.

  • Inviato il: 23/09/2021
  • Da: redazione

 
        
Venerdì 24 settembre sarà di nuovo Sciopero Globale per il Clima ed in tutte le città di Italia ci saranno mobilitazioni (Mappa in continuo aggiornamento sul sito di Fridays for Future https://fridaysforfutureitalia.it/mappa/).

Accordo UE-Colombia: alla presidente Von der Leyen piace il sanguinario Duque

  • Inviato il: 22/09/2021
  • Da: redazione

Ursula Von der Leyen e Joseph Borrell annunciano trionfalmente di aver firmato oggi un accordo con il presidente della Colombia, Ivan Duque, che rafforza i rapporti bilaterali tra UE e il Paese latinamericano.
La Commissione Europea fa finta di non sapere che Duque ha scatenato nei mesi scorso contro lo sciopero generale una repressione degna di Bava Beccaris, ammazzando più di 60 manifestanti.
La Commissione fa finta di non sapere che in Colombia vengono ammazzati ogni anno centinaia di attivisti sociali e politici. Solo  el 2021 ci sono stati 71 massacri.

Rifondazione: GKN- ANNULLATI I LICENZIAMENTI; LA LOTTA PAGA

  • Inviato il: 20/09/2021
  • Da: redazione

La decisione della Gkn di chiudere lo stabilimento di Campi Bisenzio e licenziare tutti i lavoratori è stata annullata. Lo ha stabilito il tribunale di Firenze accogliendo il ricorso della Fiom contro la multinazionale per comportamento antisindacale e dichiarando illegittima la brutale decisione di chiudere la fabbrica e licenziare i lavoratori senza nessun preavviso né confronto.

- ASSEMBLEA NAZIONALE delle lavoratrici e dei lavoratori di Rifondazione Comunista:
RILANCIARE LE LOTTE E L'OPPOSIZIONE AL NEOLIBERISMO - COSTRUIRE L'ALTERNATIVA.
 
- Sabato 11 Settembre 2021 - dalle 14:30 presso la FESTA ROSSA a Villa Wassermann / Giavera del Montello (TV) e in diretta streaming sulle pagine Facebook:

News dal Regionale

FABBRI/BIZZONI - PRC-SE REGIONALE LAZIO: I PRECARI DELLA SANITÀ PUBBLICA SONO ALLA DISPERAZIONE!

Roma 20 aprile 2021. Il precariato nella Sanità è diventato caporalato. Mentre la regione Lazio continua a dare il 56% del bilancio alle aziende private, mentre non sono ancora stati vaccinati gli amministrativi della Sanità (è deceduto un lavoratore del CUP!), i precari e le precarie della Sanità continuano ad aumentare: le ASL sono costrette ad assumere questo personale attraverso gare d'appalto sotto la voce "servizi" anziché assumerli come lavoratori e lavoratrici.

MELONI/FABBRI (PRC-SE): “I TRASPORTI SONO A RISCHIO COVID. ALLA FINE SE NE SONO ACCORTI TUTTI. ANCHE LA REGIONE”

Roma 8/4/21. Lo stupore con cui la stampa ha appreso la notizia dei rischi che i viaggiatori del TPL corrono a causa delle precarie condizioni igieniche dei mezzi, ci pare assolutamente ingiustificato.

E' servito l'intervento dei NAS per scoperchiare il vaso di Pandora e mettere finalmente sotto gli occhi di tutti che la normativa (pur discutibile in alcune parti) non è stata rispettata dai gestori del servizio.

 

FABBRI/BIZZONI (PRC-Se) ZINGARETTI FAI RISPETTARE LA SALUTE DI CHI LAVORA ALMENO A PASQUA E PASQUETTA!

Roma, 1 aprile 2021. Il governo Draghi ha “dimenticato” di chiudere supermercati e ipermercati nei giorni di festa. Lavoratrici e lavoratori del commercio a causa delle liberalizzazioni, da anni, sono sottoposti a bassi salari e iper-sfruttamento, che limita riposi e vita familiare.

Autostrade Toto, ministero si costituirà parte civile il 26. E le regioni Abruzzo e Lazio?

Il 26 febbraio si terrà l'udienza davanti al Gip del tribunale dell'Aquila chiamato a decidere sulla richiesta di rinvio a giudizio chiesto dalla Procura della Repubblica dell'Aquila per l'imprenditore Carlo Toto e i vertici della società Strada dei Parchi, concessionaria delle autostrade laziali e abruzzesi A24 e A25.